#VitadaKoreja | Georgia Tramacere

Categoria Racconti | Pubblicato 17-Mar-16 |
Georgia Tramacere
Relazioni internazionali, Cantieri Teatrali Koreja
Interessi: Teatro, sport (da vedere), cinema in lingua originale, viaggiare, parlare con le persone, sapere di loro, imparare sempre qualcosa da loro

 

 

Emozioni, pensieri e segreti  di chi "fa" il teatro. Ecco i ritratti dello staff dei Cantieri Teatrali Koreja, per raccontare questa grande famiglia in modo non-convezionale.

 a cura di imovepuglia.tv

 


A tu per tu con Georgia Tramacere

A cosa stai pensando?

Che mi risulta difficile rispondere a queste domande. Sono abituata a stare dietro le quinte. Preferisco agire, non parlare di me.

Una città per

Ho vissuto in varie città. Mi sono piaciute tutte. Sono sempre riuscita a stare bene, ad adattarmi. Ho capito con gli anni che per me non importava se fosse metropoli o paesino, campagna o città, mare o montagna, che non mi lego alle città ma che sono le persone che rendono un luogo piacevole o meno. Vivo nel mondo, lavoro a Lecce, dormo ad Aradeo, mi ritiro in una casetta in Campania quando ne ho bisogno, sono spesso in giro. Mi piace prendere il bello che c’è in ognuno di questi posti: la famiglia, il lavoro, il silenzio, la gente che cammina, la bellezza di una cattedrale, il cibo più o meno speziato. I luoghi sono importanti, sia chiaro, ma sono le persone che li abitano, le loro storie che contano veramente.

Il teatro c'è

Il teatro come vita: è l’essenza, è famiglia ma anche lavoro, è casa, è cultura, è vita sociale, politica, risate e pianti, croce e delizia. E’ una polis, è accessibile a tutti, è luogo di incontro e scambio, di formazione, di crescita. Il teatro è per me come lo sport, un’occasione di sviluppo personale in relazione con gli altri. Sempre verso un record senza mai sentirsi campioni.

Il senso del costruire. Il desiderio dei Cantieri Koreja è ormai realtà. Una fabbrica in continua evoluzione, come?

In evoluzione sempre, è il mio stato su Twitter da più due anni. E’ il segreto per non annoiarsi e per non annoiare, per stimolare, per essere stimolata. Non si costruisce mai da soli ma sempre con gli altri. L’evoluzione è mossa da curiosità, desideri, dal fare insieme. Ho dei magnifici maestri in questo. E ci si rinnova con apertura e grande capacità di ascolto.

Un passo verso cosa?

Informarsi e stare sempre sul pezzo, innovazione ma mantenendo l’identità sono le regole che accompagnano la mia vita. Leo De Berardinis, uno dei più grandi del teatro italiano diceva: "c’è una sola tradizione ed è la tradizione del nuovo". Credo sia questo che facciamo ogni giorno. Ricerca e innovazione senza conformarsi a mode occasionali ma mantenendo ferme le proprie origini. Un passo verso i giovani, verso il futuro.

Crescere. Insieme a chi?

Crescere con chi può aiutarmi a crescere. Crescere con i miei compagni, grazie agli spettatori, con la gente che incontro ogni giorno.

La vita innanzitutto.

La parola comunità non ha un valore assoluto. Se ne abusa troppo. Ma a volte le parole sono contenitori vuoti. Nel momento in cui sei, fai parte di una comunità e non puoi prescindere da essa. Che senso ha allora parlarne? Ecco perché preferisco parlare di condivisione. E’ vero anche questa parola ormai è di moda. Si condividono car, bike, post ma è molto difficile condividere esperienze. E poi mi piace parlare di umanità. Anche questa non è frequente. Ecco, l’umanità e la condivisione possono creare una 'not fake community'. Parlo di comunità dunque in senso lato quella creata da un processo di glocalizzazione. Uno scambio tra comunità locale e comunità internazionale in cui Koreja rappresenta lo strumento di un continuo flusso di incontri. 

Una tavola imbandita. La cucina, un luogo speciale. Cosa avviene lì dentro?

Mangio solo in compagnia, mai da sola, mi fa tristezza. La cucina è luogo di condivisione. In cucina si parla di quello che succede nel mondo, si discute animatamente e vengono spesso buone idee. Una tavola imbandita di buon vino, tante idee e un pizzico di pazzia.

Il cuore

Non mi emoziono facilmente. Quello che mi interessa è sempre l’empatia che si crea in sala, quella con gli spettatori che mi stanno accanto, ma anche la relazione tra palcoscenico e pubblico che solo un bravo attore può suscitare. Uno spettacolo po’ piacere o può non piacere, è normale. Ma se c’è empatia il cuore è grande e generoso.

La bellezza dell'incontro

Non so perché ma faccio caso sempre alle critiche e non alle belle parole. E’ un difetto ma mi aiuta a crescere. Anche se una cosa mi rimane sempre impressa quando spettatori, compagnie e ospiti vari vengono a Koreja. Parlano di accoglienza e di sentirsi a casa e questo non è solo importante ma è parte integrante del progetto artistico ed organizzativo di Koreja dentro e fuori i Cantieri. Il senso del nostro lavoro quotidiano.

Spot Visir - ENG

Una produzione imovepuglia.tv per CMCC | Centro Euro Mediterraneo per i cambiamenti climatici.

VISIR® è un servizio che fornisce rotte nautiche ottimizzate nel Mar Mediterraneo. Disponibile sia come web-application (www.visir-nav.com) che come mobile App (su Google Play e Apple Store).

Salento Travel Guide

Presto online la guida visitsalento.com: una guida tutta salentina alla quale imovepuglia.tv ha collaborato curando la sezione eventi. Non vediamo l'ora di iniziare a navigare!

 

Racconti correlati

Video Correlati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su Instagram