Io Ci Provo. Quando il teatro entra in carcere | DOCUMENTARIO

Categoria Video | Pubblicato 07-Nov-15 |

Questa storia è ben lontana dalla Sentenza Torreggiani con la quale la Corte europea dei diritti umani condannò l’Italia per trattamenti lesivi della dignità umana all’interno delle carceri. Questa storia racconta la possibilità del cambiamento, proprio dietro le sbarre. E si respira aria di cambiamento nella Casa Circondariale di Lecce Borgo San Nicola, in passato nota soprattutto per il sovraffollamento, la carenza del personale e strutturale. E’ come se la sentenza di Strasburgo abbia portato l’amministrazione penitenziaria a fare autocritica, a rinnovarsi, a rivedere la propria politica trattamentale. Insomma, a ricominciare, considerando i detenuti come persone e non numeri.

“Io Ci Provo, quando il teatro entra in carcere” parla di un investimento che ha coinvolto non solo un gruppo di detenuti guidati da una donna, la regista Paola Leone. Coinvolge tutto il personale, dalla direzione alla polizia penitenziaria, perché si è capito che il teatro in carcere è un’occasione su cui scommettere, tutti. E’ rieducazione allo stato puro, porta le persone a riflettere su se stesse, a guardarsi e guardare con occhi nuovi, a stare in squadra, ad ascoltare, a parlare, a confrontarsi, ad accettare il pensiero altrui e a rispettare.



Raccontiamo la storia della Compagnia Io Ci provo che da anni ormai lavora all’interno del carcere di Lecce e si evolve continuamente, perché i detenuti cambiano. Io Ci Provo ha portato tutta la bellezza della cultura e dell’arte, facendone un punto di forza e un punto in comune, perché la passione per il teatro si trasmette. I detenuti-attori, che abbiamo ascoltato, spiegano come la loro vita in carcere sia cambiata, come ogni giornata venga riempita dalle prove nel laboratorio, in previsione del grande momento.

Il grande momento per loro è quando per una sera possono uscire, salire su un palco di un teatro vero e, davanti ad un pubblico, dimostrare cosa hanno imparato. Dimostrare di essere uomini che hanno assaggiato il vero significato della libertà. Il grande momento è quando, proprio grazie al teatro, alcuni di loro possono godere della semilibertà. Come accade ad Alessio che, con Paola e lo staff della Compagnia, oggi va nelle scuole e porta tra i ragazzi il valore del cambiamento.



Il grande momento è quando sentono proprio in loro la voglia e la forza del cambiamento. Come Gaetano, il protagonista di questo documentario. Gaetano racconta il suo amore per il teatro e di come con il teatro non abbia più paura di affrontare gli anni che gli restano in carcere. Pronto però ad uscire e proseguire su questo cammino, ben diverso dal precedente.



Abbiamo realizzato “Io Ci Provo, quando il teatro entra in carcere” perché siamo convinti che una storia così va conosciuta, apprezzata e valorizzata. E’ la sostanza buona della nostra terra che merita bellezza e luce.

Io Ci Provo. Quando il teatro entra in carcere | DOCUMENTARIO

A cura di Lara Napoli

Video editing Alessandro Salvini 



 

Spot Visir - ENG

Una produzione imovepuglia.tv per CMCC | Centro Euro Mediterraneo per i cambiamenti climatici.

VISIR® è un servizio che fornisce rotte nautiche ottimizzate nel Mar Mediterraneo. Disponibile sia come web-application (www.visir-nav.com) che come mobile App (su Google Play e Apple Store).

Salento Travel Guide

Presto online la guida visitsalento.com: una guida tutta salentina alla quale imovepuglia.tv ha collaborato curando la sezione eventi. Non vediamo l'ora di iniziare a navigare!

 

Racconti correlati

Video Correlati

Seguici su Facebook

Seguici su Twitter

Seguici su Instagram